5 luoghi dove ammirare le bluebells in Cornovaglia

di Silvia Corrà

Bluebells in Cornovaglia: simbolo indiscusso della primavera in Regno Unito, questo amatissimo fiore di color blu e violetto tappezza prati e sottoboschi anche in Cornovaglia.

Se vuoi ammirarlo in tutto il suo splendore, qui ti consiglio 5 luoghi che ho visitato durante la sua fioritura e dove ho lasciato il cuore.

bluebells.in.cornovaglia

Bluebells in Cornovaglia: quando fioriscono?

Prima di tutto, è importante capire il periodo migliore per viaggiare in Cornovaglia e vedere le bluebells.

La caratteristica della loro fioritura è che esplode tutta assieme, colorando distese di prati, ma termina anche in modo veloce.

In generale, in Cornovaglia si possono vedere per circa un mese, dalla seconda metà di aprile fino alla seconda metà di maggio. Ma il momento giusto, in cui danno il meglio di sé, è durante la prima settimana di maggio.

Enys Gardens

Uno dei giardini meno conosciuti dai turisti in Cornovaglia, eppure anche uno dei migliori per osservare la fioritura delle bluebells. Lo visitai nel 2022 proprio grazie al consiglio dei locals, che mi raccomandarono moltissimo di non perdermi il suo spettacolo.

Devo dire che ne è valsa assolutamente la pena!

I giardini non sono grandissimi, ma il prato di bluebells è una lunga macchia di colore incredibile. Assieme ai cespugli di rododendri, crea un contrasto fantastico.  E poi lo sapevi che qui si trova uno degli alberi di Gingko Biloba più alti del Regno Unito?
La proprietà possiede anche una dimora storica in cui si tengono mostre temporanee di artisti locali, e un café dove rinfrescarsi nel verde e blu dei giardini.

Gli Enys Gardens monitorano costantemente sul loro sito la fioritura delle bluebells, per permettere ai visitatori di decidere il momento migliore per recarsi ad ammirarle.

Enys Gardens
Enys Gardens, St Gluvias, Penryn, TR10 9LB
Tel.: +44 7535 151 057
Email: info@enysgardens.org.uk
Sito web

bluebells.in.cornovaglia

Il prato di Enys Gardens

Lanhydrock House and Gardens

Altra casa storica dai giardini curatissimi, gestita dalla National Trust, che merita una visita anche senza le bluebells in fiore.

Si presenta come la classica dimora inglese, da esplorare dentro e fuori. Il suo punto forte è sicuramente la costruzione d’ingresso al viale, che si pensa risalga all’epoca Tudor.
Ma in questo periodo la sua enorme proprietà, che offre lunghe passeggiate tra prati e alberi secolari, è nel suo massimo splendore.
In alcuni punti il violetto delle bluebells si mescola al bianco dell’aglio orsino, creando una magia di sfumature.

Lanhydrock House and Gardens
Bodmin, Cornwall, PL30 4AB
Tel.: +44 1208 265 950
Mail: lanhydrock@nationaltrust.org.uk
Sito web

Blu e bianco, i colori delle bluebells e dell’aglio orsino

Carnglaze Caverns

Una sorpresa incredibile quando visitai queste antiche cave di ardesia agli inizi di maggio. Credevo di fare solamente un giro nel sottosuolo, esplorando la storia di queste caverne diventate museo. E così è stato!

Ma poi scoprii che il parco delle Carnglaze Caverns è ben più grande, segnato da un sentiero che segue il fianco della valle boscosa. Ed era ricoperto completamente di bluebells. Gnomi, fatine ed elfi accompagnano i passi in un luogo che sembra davvero arrivare da un mondo fantastico, dove gli unici suoni sono quelli degli uccellini e del vento tra le fronde.

Un luogo dove perdersi nella natura, nascosto dalle rotte principali dei turisti.

Carnglaze Caverns
St Neot, Liskeard, Cornwall, PL14 6HQ
Tel.: +44 1579 320 251​
Mail: hello@carnglaze.com
Sito Web

Immergersi tra le bluebells al parco delle Carnglaze Caverns

Tehidy Woods

Una delle aree boschive più grande della regione, là dove le bluebells in Cornovaglia crescono proprio come in una foresta.

L’area è immensa e accessibile gratuitamente. Al suo interno si trovano un café, laghetti e fiumiciattoli, e addirittura un club di golf. Ma la zona dove fioriscono le bluebells si trova nella parte nord, quella più selvaggia e meno battuta.

Vale la pena di fermarsi per una lunga passeggiata, facile e in piano, fermandosi ad ammirare le macchie di luce che penetrano tra gli alberi e illuminano i fiori del sottobosco.

Tehidy Country Park
Parcheggio nord (clicca sul link)
Sito Web del Cornwall Council

bluebells.in.cornovaglia

Nel sottobosco di Tehidy

Sulle scogliere: Botallack e Trewavas

Dove stupirsi della fioritura delle bluebells in Cornovaglia, se non nei luoghi in cui crescono in modo totalmente naturale?
Mi è capitato di osservare pendii interi di scogliere colorati di blu, a ridosso del mare.

Soprattutto a Botallack, dove si trovano le famose miniere comparse nella serie tv di Poldark.
E, per una strana coincidenza, anche presso i resti di altre miniere, a Trewavas.

Per incontrare questo spettacolo bisogna armarsi di buone scarpe e affrontare alcuni tratti del South West Coast Path, il sentiero che percorre tutta la costa della Cornovaglia.
La meraviglia vale però tutta la fatica, perché sono convinta che nessun prato di giardini curati possa battere l’emozione di trovarsi affacciati all’oceano, con il vento che scompiglia i capelli e fa ondeggiare gli steli dei fiori… come se danzassero.

Dai un’occhiata in questa mappa ai luoghi a cui mi riferisco.

Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo!

Chi sono

Ciao! Sono Silvia, appassionata della Cornovaglia dal 2018 e Travel Designer certificata.

Viaggio in Cornovaglia nasce con l’ambizioso progetto di essere il primo blog in italiano dedicato esclusivamente alla Cornovaglia.

Iscriviti alla newsletter!

Tanti consigli per conoscere la Cornovaglia in modo autentico, provati sulla mia stessa pelle di viaggiatrice!
Modulo newsletter - widget

Seguimi su Facebook

Cosa ti piacerebbe fare?

Visitare

Scoprire

Sapere

Camminare

Esplorare

Dove dormire & mangiare

Hai domande o considerazioni? Lascia un commento!

0 commenti

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *